QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI 'COOKIE': VUOI SAPERNE DI PIU'?   

Ciliegio, Vignola torna capitale internazionale

Dopo le riuscite edizioni del 2011 e del 2015, Vignola si prepara ad accogliere la terza quadriennale dedicata alla ciliegia.

Ciliegio, Vignola torna capitale internazionale

Il ciliegio chiama e Vignola risponde. Dopo le riuscite edizioni del 2011 e del 2015, la città del Modenese famosa nel mondo per essere la culla dei duroni (e non solo) si prepara ad accogliere la terza quadriennale dedicata alla frutta rossa che in Italia occupa oltre 30.300 ettari per una produzione di circa 114.900 tonnellate.

Il 22 e il 23 maggio, nella suggestiva cornice della Rocca di Vignola, l'International Cherry Symposium (Ics) radunerà i maggiori esperti a livello mondiale che presenteranno review scientifiche e aggiornate sulle tematiche di più stretta attualità.

L'Alma Mater Studiorum Università di Bologna, il Consorzio della ciliegia di Vignola IGP e l'Accademia Nazionale di Agricoltura sono lieti di invitare la comunità scientifica e quella tecnico-produttiva-commerciale al ICS International Cherry Symposium. Una due giorni interamente dedicata alle ciliegie che si terrà nella splendida cornice della Rocca di Vignola dal 22 al 23 maggio 2019.

PROGRAMMA

MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 2019 - MATTINA
 
8.00-9.00 REGISTRAZIONE
 
9.00-9.30 SALUTI
Franco Manzato (Sottosegretario Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo)
Stefano Bonaccini (Presidente Regione Emilia-Romagna)
Simone Pelloni (Sindaco di Vignola)
Enrico Sangiorgi (Prorettore Alma Mater Studiorum Università di Bologna)
Giorgio Cantelli Forti (Presidente Accademia Nazionale di Agricoltura)
Massimo Tagliavini (Presidente Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana)
 
INTERNATIONAL CHERRY SYMPOSIUM
Moderatore: Raffaella Quadretti
 
9.30-10.00 ECONOMIA
- Moderne strategie di sviluppo e commercializzazione delle ciliegie
Roberto Della Casa (Scuola di Economia, Management e Statistica - Università di Bologna, Italia)
10.00-10.20 VARIETÀ
- L'innovazione varietale nel ciliegio per produzioni di alta qualità
Amandine Boubennec (CTIFL - Centre Opérationnel de Balandran, Francia)
10.20-10.50 FISIOLOGIA
- Migliorare le performance fisiologiche e l'efficienza produttiva
Gregory Lang (Department of Horticulture, Michigan State University, USA)
10.50-11.20 TECNICA
- Verso l'alta densità: nuovi portinnesti e sistemi di impianto nel ciliegio
Martin Balmer (Dienstleistungszentrum Ländlicher Raum - Rheinpfalz, Rheinbach, Germania)
11.20-12.00 QUALITÀ
- Qualità delle ciliegie: definizione aggiornata e nuovi metodi di determinazione
Guglielmo Costa (Giá professore ordinario di Arboricoltura Generale, Università di Bologna, Italia)
- Moderne tecniche di lavorazione e confezionamento delle ciliegie
Marco Dalla Rosa (DISTAL - Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari, Università di Bologna, Italia)
12.00-12.40 DIFESA
- Le cause fisiologiche delle spaccature dei frutti di ciliegio e le possibili strategie di difesa
Moritz Knoche (Institute of Horticultural Production Systems, Leibniz University Hannover, Germania)
- Strategia di difesa integrata a Drosophila suzukii
Nicola Mori (Dipartimento di Agronomia, Università di Padova, Italia)
12.40-13.10 DISCUSSIONI
13.10 CONCLUSIONI
Simona Caselli (Assessore Agricoltura Regione Emilia-Romagna)
 
MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 2019 - POMERIGGIO
 
SEMINARIO SULLE NUOVE VARIETÀ E PORTINNESTI
Moderatore: Ivano Valmori
 
14.30-15.00 GENETICA
- Nuove tecniche e obiettivi nel miglioramento genetico del ciliegio
José Quero Garcia (INRA - French National Institute for Agricultural Research, Bordeaux, Francia)
15.00-16.45 NUOVE VARIETÀ
- Le nuove varietà della Zaiger Genetics (USA) e della Summerland R.S. (Canada)
Edwige Remy (International Plant Selections, Francia)
- Le nuove varietà della SMS Unlimited LLC (USA)
Marie Laure Eteve (COT International, Francia)
- Le nuove varietà della Bradford Genetics e della Burchell Nursery (USA)
Jean Pierre Plail (Star Fruit Diffusion SAS, Francia)
- Le nuove varietà della IFG (USA)
Christopher Owens (International Fruit Genetics, USA)
- Le nuove varietà dell'Università di Bologna
Barbara Mila Novak (KTO - ARIC Università di Bologna, Italia)
- Le nuove varietà della VSUO (Repubblica Ceka)
Lubor Zeleny (VSUO Genetics and Breeding Department, Holovousy, Rep. Ceka)
- Le nuove varietà della NAIK (Ungheria)
Geza Bujdoso (NAIK National Agricultural Research and Innovation Centre, Budapest, Ungheria)
- Le nuove varietà della serie Prim e Final (Germania)
Peter Stoppel (Vitroplant Italia SRL, Italia)
16.45-17.30 NUOVI PORTINNESTI
- I nuovi portinnesti della serie Weigi (Germania)
Hubert Siegler (LWG - Bayerische Landesanstalt für Weinbau und Gartenbau, Veitshöchheim, Germania)
- I nuovi portinnesti della serie Gisela e Pi-Ku (Germania)
Johannes Feldmann (CDB Consortium Deutscher Baumschulen, Germania)
- I nuovi portinnesti della serie Krymsk (Russia)
Frank Mass (Varieties International LLC, USA)
17.30-18.00 DISCUSSIONE
18.00 CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE
Stefano Lugli (DISTAL - Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari, Università di Bologna, Italia)
 
20.00 CENA SOCIALE
 
GIOVEDÌ 23 MAGGIO 2019
 
VISITE TECNICHE A IMPIANTI E STRUTTURE
 
Tour 1 «Vignola» (h 8-18)
Azienda Agricola Redorici Roberto, Cooperativa Agrintesa, Azienda Agricola Reggianini Dante, Cooperativa Apofruit
 
Tour 2 «Verona» (h 7-20)
Azienda Agricola Le Zagare (Avigliano), Vivai Top Plant (San Bonifacio), Azienda Agricola Boni Silvano e Ezio (Affi)
 
Tour 3 «Ferrara e Bologna» (h 7-17)
Azienda sperimentale Salvi Vivai (Runco FE), Azienda Beltrami Massimo (Contrapò FE), Azienda Agraria Università di Bologna (Cadriano di Granarolo BO)

 


Le società del gruppo

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! RSS Evoluzioni Web